Palazzina di Caccia di Stupinigi

Palazzina di Caccia di Stupinigi

mappa Palazzina di Caccia di Stupinigi Dove P.zza Principe Amedeo, 7
10042 Stupinigi - Nichelino (TO)
Tel. 011-3581220 - Fax 011-3582580
La costruzione della Palazzina di Caccia inizia nel 1729 su progetto di Filippo Juvarra che ridisegna l’intero territorio della commenda (prima donazione del Fondatore Emanuele Filiberto all’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro), e continua fino alla fine del XVIII sec. con interventi di ampliamento e completamento di Benedetto Alfieri e di altri architetti quali Giovanni Tommaso Prunotto, Ignazio Birago di Borgaro, Ludovico Bo, Ignazio Bertola. Testimonianza eccezionale dello spirito del tardo Juvarra e di Benedetto Alfieri, si specchia e ritrova nel rococò internazionale delle residenze reali europee. E’ luogo di loisir per la caccia nella vita di corte sabauda, sontuosa e raffinata dimora prediletta dai Savoia per le feste e i matrimoni durante i secc. XVIII e XIX, apprezzata anche da Napoleone nei primi anni dell’800. Agli inizi del XX secolo è eletta a stabile residenza dalla Regina Margherita, e dal 1919 è anche sede del Museo dell’Arredamento. Costituisce l’elemento eminente del patrimonio storico-artistico mauriziano. Dal giugno 2011, grazie al lavoro di coordinamento dei molti sostegni ottenuti per il restauro e la riqualificazione dei luoghi, Stupinigi ha riaperto al pubblico con i primi interventi sul verde (giugno 2011) e il percorso interno in forma espositiva (giugno 2011): “Stupinigi Tempo Primo. Tesori ritrovati”, ove in particolare è possibile ammirare l’Appartamento di Levante con arredi fissi e mobili del ‘700 restaurati e tornati al loro antico splendore. Dall’15 marzo 2013, il percorso è arricchito (“Stupinigi. Intermezzo. Lavori in corso”) dal completo restauro della Sala degli Scudieri, sostenuto dalla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino, e dalla progressione degli interventi di restauro: giardini, facciate sud, Sala di S. Uberto, Salone Centrale e attigui appartamenti del Re e della Regina.

La Palazzina di Caccia è attualmente interessata da un complesso cantiere di restauro esterno riguardante il corpo centrale e le facciate sud, mentre all’interno sono in corso cantieri di restauro di apparati decorativi nella Sala degli Scudieri e nell’Anticappella di S. Uberto.

Biglietti

  • Intero12.00Euro
  • Ridotto *8.00Euro
  • Scuole (materna, primaria e secondaria)5.00Euro
  • Gratuito **

Visite guidate:
sabato e domenica alle 10,30 e alle 11,45 a partire dal 15 febbraio. Costo €.3,00 a persona oltre il biglietto di ingresso.
Prenotazione obbligatoria : Tel.011/0133073 - biglietteria.stupinigi@ordinemauriziano.it

Prenotazioni, obbligatorie per gruppi e scuole presso la biglietteria:

Modalità di accesso per disabili:
Al fine di consentire un servizio adeguato si invita a segnalare la sussistenza di condizioni di disabilità.
Disabili motori:

  • Ingresso da cancello automatico lato sinistro fronte chiesa con accesso a parcheggio interno
  • Supporto del personale durante il percorso di visita della Mostra
  • Problemi negli spostamenti sul percorso esterno (pavimentazione in ghiaia)
*:
  • maggiori di 6 e minori di 18 anni
  • maggiori di 65 anni
  • gruppi di almeno 20 persone
  • disabili accompagnati
  • studenti universitari (previa esibizione del tesserino)
  • giornalisti non in servizio
**:
  • Minori di 6 anni
  • un accompagnatore disabili
  • abbonamento Musei Torino Piemonte / Torino+Piemonte Card
  • per gruppi scolastici: massimo 2 insegnanti accompagnatori ogni 25 studenti
  • giornalisti in servizio, con presentazione del tesserino in corso di validità o dichiarazione del Direttore della testata e compilazione del relativo modulo (previa specifica disposizione dell’ufficio comunicazione della FOM, da contattarsi dal lunedì al venerdì in orario d’ufficio; negli altri casi è previsto il biglietto ridotto).