Skip to content Skip to footer

Palazzina di Caccia di Stupinigi

La storia della Palazzina di Caccia di Stupinigi

La Palazzina di Caccia di Stupinigi si trova a Nichelino, a 10 chilometri da Torino, ed è una delle residenze sabaude più prestigiose del Piemonte. La costruzione dell’edificio, pensato per la caccia e le feste della famiglia reale, è stata avviata nel 1729 su progetto di Filippo Juvarra, uno degli architetti più rinomati del XVIII secolo.

Con un’estensione di oltre 31.000 metri quadrati e altri 150.000 di parco e aree verdi, la Palazzina rappresentava il punto di partenza e di arrivo delle battute di caccia di casa Savoia nelle campagne circostanti, oltre che la sede prediletta per feste e altre attività di svago.

I lavori di costruzione e ampliamento sono proseguiti durante tutto il XVIII secolo sotto la guida di Benedetto Alfieri e altri architetti.

Nella sua storia, la Palazzina ha ospitato matrimoni di sovrani e notabili come Maria Teresa di Savoia e il conte Carlo Filippo d‘Artois, in seguito incoronato re di Francia come Carlo X, Vittorio Emanuele II prima che diventasse il primo re d’Italia e Maria Adelaide d’Asburgo Lorena, oltre alle nozze di Amedeo di Savoia con Maria Vittoria Dal Pozzo della Cisterna.

Nelle sue stanze hanno dimorato lo zar di Russia Paolo I, il re di Napoli Ferdinando I di Borbone, Napoleone e Paolina Bonaparte, e la regina d’Italia Margherita di Savoia.

A partire dal XIX secolo, finita l’epoca delle grandi battute di caccia, Stupinigi è diventata anche la sede di un incredibile giardino zoologico di animali esotici, con struzzi, canguri e soprattutto Fritz, un elefante donato al re Carlo Felice dal vicerè d’Egitto. Nel 1919 le sale della Palazzina si sono trasformate in parte nella sede del Museo dell’Arredamento fino a diventare, nel corso del XX secolo, una delle maggiori attrazioni turistiche del torinese. Dal 1997 è insignita del titolo di Patrimonio dell’umanità UNESCO.

Organizza la tua visita a Stupinigi

L’architettura di Stupinigi

La cura per i dettagli del progetto di Filippo Juvarra ha reso Stupinigi, con la sua Palazzina di Caccia, uno tra i luoghi più suggestivi nei dintorni di Torino. Il cuore del complesso è rappresentato dal grande Salone Centrale di forma ovale a doppia altezza, con un’incredibile cupola a barca rovesciata – dominata all’esterno dalla scultura del cervo simbolo di Stupinigi – e gli splendidi affreschi trompe l’oeil sul tema della caccia realizzati tra il 1731 e il 1733 dai fratelli Domenico e Giuseppe Valeriani. Dal salone partono i 4 bracci che conferiscono alla Palazzina la forma di croce di Sant’Andrea, con i due appartamenti del re e della regina e gli ambienti riservati agli ospiti. Il palazzo è composto da un totale di ben 137 camere e 17 gallerie.

La planimetria della Palazzina

Nella sua storia, la Palazzina ha ospitato matrimoni di sovrani e notabili come Maria Teresa di Savoia e il conte Carlo Filippo d‘Artois, in seguito incoronato re di Francia come Carlo X, Vittorio Emanuele II prima che diventasse il primo re d’Italia e Maria Adelaide d’Asburgo Lorena, oltre alle nozze di Amedeo di Savoia con Maria Vittoria Dal Pozzo della Cisterna.

Nelle sue stanze hanno dimorato lo zar di Russia Paolo I, il re di Napoli Ferdinando I di Borbone, Napoleone e Paolina Bonaparte, e la regina d’Italia Margherita di Savoia.

A partire dal XIX secolo, finita l’epoca delle grandi battute di caccia, Stupinigi è diventata anche la sede di un incredibile giardino zoologico di animali esotici, con struzzi, canguri e soprattutto Fritz, un elefante donato al re Carlo Felice dal vicerè d’Egitto. Nel 1919 le sale della Palazzina si sono trasformate in parte nella sede del Museo dell’Arredamento fino a diventare, nel corso del XX secolo, una delle maggiori attrazioni turistiche del torinese. Dal 1997 è insignita del titolo di Patrimonio dell’umanità UNESCO.

Clicca sull’immagine per visualizzare la mappa della Palazzina >>>

Tour virtuale della Palazzina

I prossimi eventi in programma alla Palazzina

Mostre, eventi culturali e visite guidate della Palazzina di Caccia di Stupinigi: non perdere gli aggiornamenti.

Panoramica Palazzina Stupinigi

Pasqua è Reale

23 Marzo, 2024-24 Marzo, 2024
Le scuderie reali riscaldate e coperte della Palazzina di Caccia di Stupinigi ospiteranno il 23 e 24 marzo il Villaggio Pasquale ricco di fantastiche attività per tutta la famiglia. Dalla…
€8

Anche noi facciam le uova!

31 Marzo, 2024 15:45
Nella domenica di Pasqua, una visita in Palazzina alla scoperta di tutti gli animali che volano e depongono le uova esistenti nelle decorazioni degli ambienti e di seguito, per tutta…
€5

Focus: Signore e signori, ecco a voi il Settecento

16 Marzo, 2024 15:45
Un pomeriggio all’insegna del barocco e rococò nell’arte, sia nelle sue manifestazioni riguardanti le arti visive, con la visita alle sale della palazzina sia dal punto di vista musicale con…

Consulta le ultime notizie e informazioni
sulla Palazzina di Caccia di Stupinigi

Speciale festa della donna

Venerdì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, è possibile visitare la Palazzina di Caccia di Stupinigi con

Sostieni il Patrimonio Culturale della Fondazione

Contribuisci a conservare e valorizzare il Patrimonio Culturale dell’Ordine Mauriziano
attraverso una donazione. Costruiamo insieme la nostra storia, giorno dopo giorno.

Scarica l'audioguida di Stupinigi

Esplora la Palazzina di Caccia di Stupinigi in un incredibile itinerario digitale sul tuo smartphone. 26 punti di interesse da scoprire attraverso un audio tour di 65 minuti che ti permetterà di conoscere ogni segreto della Palazzina.

Esperienze per tutta la famiglia con percorsi di visita speciali pensati per i più piccoli.

Una serie di visite culturali guidate per approfondire aspetti interessanti della Palazzina della vita a corte.

Gite scolastiche e percorsi studiati per imparare la storia in modo originale e divertente.

Info e Contatti

Piazza Principe Amedeo, 7
10042 Stupinigi – Nichelino (TO)

tel. +39 011 6200601
stupinigi@biglietteria.ordinemauriziano.it