Palazzina di Caccia STUPINIGI

Residenza Sabauda per la Caccia e le Feste edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, la Palazzina di Caccia di Stupinigi è uno dei gioielli monumentali di Torino, a 10 km da Piazza Castello, in perfetta direttrice. Costruita sui terreni della prima donazione di Emanuele Filiberto all'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (1573), è oggi proprietà della Fondazione Ordine Mauriziano, un ente governativo dedicato alla sua conservazione e valorizzazione. Riaperta al pubblico dopo importanti lavori di restauro, la Palazzina di Caccia -fra i complessi settecenteschi più straordinari in Europa- ha piena dignità museale con i suoi arredi originali, i dipinti,i capolavori di ebanistica e il disegno del territorio.

La costruzione della Palazzina di Caccia inizia nel 1729 su progetto di Filippo Juvarra, e continua fino alla fine del XVIII sec. con  interventi di ampliamento e completamento di Benedetto Alfieri e di altri architetti quali Giovanni Tommaso Prunotto, Ignazio Birago di Borgaro, Ludovico Bo, Ignazio Bertola.
Testimonianza eccezionale dello spirito del tardo Juvarra e di Benedetto Alfieri, si specchia e ritrova nel rococò internazionale delle residenze reali europee.
È luogo di loisir per la caccia nella vita di corte sabauda, sontuosa e raffinata dimora prediletta dai Savoia per feste e matrimoni durante i secc. XVIII e XIX, nonché residenza prescelta da Napoleone nei primi anni dell’800. Agli inizi del XX secolo è scelta come residenza dalla Regina Margherita, e dal 1919 è anche sede del Museo dell’Arredamento.
Costituisce l’elemento eminente del patrimonio storico-artistico mauriziano.

image002.jpgPalazzina di Caccia di Stupinigi

0
    • IN OTTEMPERANZA ALLE DISPOSIZIONI GOVERNATIVE VIGENTI (DPCM 23 LUGLIO 2021) DAL 6 AGOSTO 2021 E' OBBLIGATORIO CHE I VISITATORI ESIBISCANO IL GREEN PASS CORREDATO DA UN VALIDO DOCUMENTO DI IDENTITA' PER ACCEDERE ALLA PALAZZINA DI CACCIA. LE DISPOSIZIONI NON SI APPLICANO AI BAMBINI DI ETA' INFERIORE AI 12 ANNI E AI SOGGETTI IN POSSESSO DI CERTIFICAZIONE MEDICA SPECIFICA.

      LA PRENOTAZIONE DELLA VISITA NON E' OBBLIGATORIA

       

      CLICCA QUI PER UN ESTRATTO DELLE PRINCIPALI MISURE DI SICUREZZA ANTICOVID

      IL PARCO DELLA PALAZZINA E' CHIUSO

       

       

    •  

       

       

       

       

       

       

    • Si avvisano i visitatori che la biglietteria della Palazzina di caccia potrebbe chiudere per 30 minuti nella fascia oraria 12 - 13. Ci scusiamo per il disagio.

      Per un estratto delle principali informazioni relative alla visita clicca qui

       

       

    Al fine di consentire un servizio adeguato si invita a segnalare la sussistenza di condizioni di disabilità.
    Disabili motori:

    • Ingresso da cancello automatico lato sinistro fronte chiesa con accesso a parcheggio interno (clicca qui per indicazioni)
    • Supporto del personale durante il percorso di visita della Mostra
    • Problemi negli spostamenti sul percorso esterno (pavimentazione in ghiaia)

    Sono organizzate visite guidate in italiano della Palazzina di caccia, il sabato alle ore 10.45 e 14.45, la domenica ed i giorni festivi alle ore 10.45, 11.30, 14.45 e 15.30.

    Il costo è di € 3,00 a persona oltre al normale prezzo del biglietto.
    I gruppi saranno composti da massimo 15 persone.
    Prenotazione obbligatoria entro le ore 17 del giorno precedente al n. 0116200634

    biglietteria.stupinigi@ordinemauriziano.it


     

     

    E' scaricabile gratuitamente l'app della Palazzina di Caccia di Stupinigi che accompagna i visitatori lungo il percorso di visita (26 punti di ascolto  per circa 65 minuti di audio). Il tour è disponibile in italiano, inglese, spagnolo, francese, russo e cinese.

    Screenshot_2020-06-10 QR CODE STUPINIGI 3 - https mail domino it service home ~ auth=co loc=it id=135755 part=2.png

EVENTI

Pagine

NEWS

da 5 Marzo 2022 a 5 Giugno 2022

Pagine

DIDATTICA

25 Settembre 2021, 23 Ottobre 2021, 27 Novembre 2021
MUSICA DA VEDERE
.
Ritornano le visite musicali di MUSICA DA VEDERE Il paesaggio "disegnato" delle rotte di caccia rivive grazie all'arte musicale dei suonatori di corno. Sabato 25 settembre, sabato 23 ottobre e...

Pagine